Deframmentare l’hard disk di Windows, una possibile soluzione quando il PC è rallentato

immagine articolo deframmentare hd windows

Deframmentare il disco rigido con Windows

Spesso dopo tempo che si possiede un computer, si notano rallentamenti consistenti nell’esecuzione dei programmi da parte dello stesso.

Il problema in molti casi, può esser dovuto all’eccessiva frammentazione del disco rigido.

La deframmentazione non serve solo ad ovviare, a fastidiosi rallentamenti, ma aiuta ad allungare la vita dell’hard disk, in quanto l’accesso alle informazioni sarà più agevole e necessiterà di uno sforzo minore da parte del disco rigido.

In questo articolo descriviamo brevemente come risolvere il problema della frammentazione dei dati nei Computer con Windows.

Per deframmentare un unità disco di Windows seguite la procedura sotto descritta:

  1. Dal Menù “start” accedere alle risorse del computer facendo clic su: “computer”.
  2. Selezionare l’unità disco principale, solitamente denominata: “Disco locale (C:)” e fare clic con il tasto destro del mouse.
  3. Selezionare: “Proprietà”.
  4. Fare clic sulla scheda “strumenti” e selezionare “Esegui Defrag…”
  5. Infine premere il tasto “Continua” se richiesto.
  6. Attendere l’analisi del disco e se è necessario premere “Esegui deframmentazione” selezionare il disco (C:) ed eventuali unità secondarie che si desidera deframmentare, dopodiché avviare la procedura premendo sul tasto.

Il processo di deframmentazione potrebbe richiedere anche diverso tempo, sopratutto se non si è mai effettuata questa operazione.

La procedura descritta è quella per il sistema operativo Windows vista, ma è comunque simile a quella da impiegare con gli altri principali OS di Microsoft.

Spesso dopo tempo che si possiede un computer, si notano rallentamenti consistenti nell’esecuzione dei programmi da parte dello stesso.

Il problema in molti casi, può esser dovuto all’eccessiva frammentazione del disco rigido.

La deframmentazione non serve solo ad ovviare, a fastidiosi rallentamenti, ma aiuta ad allungare la vita dell’hard disk, in quanto l’accesso alle informazioni sarà più agevole e necessiterà di uno sforzo minore da parte del disco rigido.

In questo articolo descriviamo brevemente come risolvere il problema della frammentazione dei dati in Windows.

Per deframmentare un unità disco di Windows seguite la procedura sotto descritta:

  1. Dal Menù “start” accedere alle risorse del computer facendo clic su: “computer”.

  2. Selezionare l’unità disco principale, solitamente denominata: “Disco locale (C:)” e fare clic con il tasto destro del mouse.

  3. Selezionare: “Proprietà”.

  4. Fare clic sulla scheda “strumenti” e selezionare “Esegui Defrag…”

  5. Infine premere il tasto “Continua” se richiesto.

  6. Attendere l’analisi del disco e se è necessario premere “Esegui deframmentazione” selezionare il disco (C:) ed eventuali unità secondarie che si desidera deframmentare, dopodiché avviare la procedura premendo sul tasto.

Il processo di deframmentazione può richiedere anche diverso tempo, sopratutto se non si è mai effettuata questa operazione.

Lascia un Commento